Lecce, pronti a scoprire storia e bellezza delle Mura Urbiche?

il

Visite guidate gratuite per tutta l’estate: sino al 17 settembre le Mura Urbiche di Lecce saranno aperte con visite guidate per tre giorni a settimana (giovedì, venerdì e sabato) con tre turni di visita: alle 18, alle 19 e alle 20.

La novità straordinaria di quest’anno riguarda appunto la possibilità di godere gratuitamente dell’ingresso alle Mura e delle visite guidate: in questo modo turisti, cittadini leccesi e salentini avranno l’opportunità di scoprire da vicino il complesso murario cinquecentesco.

Le Mura Urbiche sono il tratto superstite della cinta muraria di epoca cinquecentesca, quello nord-occidentale con il Bastione San Francesco, che sostituì quella precedente, meno fortificata, per volontà dell’imperatore Carlo V che dotando le città di più possenti opere difensive intendeva arginare le invasioni turche nella terra d’Otranto e nel resto del Sud Italia. L’incarico fu affidato all’architetto militare Gian Giacomo dell’Acaya, che si occupò anche della ricostruzione e fortificazione del Castello di Lecce.

Alle Mura si accede dall’infopoint in Via Leonardo Leo, da dove si possono raggiungere, attraverso una passerella aerea, i camminamenti lungo i bastioni che si trovano a cinque metri e mezzo d’altezza. La visita si completa nei sotterranei interni al Bastione, dove – grazie agli allestimenti multimediali – si può apprendere la storia del complesso murario. Le Mura si affacciano sul Parco dove gli archeologi di Unisalento, durante i lavori di scavo, hanno fatto importanti scoperte, fra cui i resti di una strada romana; vi è inoltre il fossato riportato alla luce dopo secoli, proprio come l’aveva progettato Gian Giacomo dell’Acaya su indicazione dell’imperatore Carlo V, nel Cinquecento.  

Ingressi e viste sono curati dalla società cooperativa ArtWork in collaborazione con la società Mediafarm, che si occuperanno dell’apertura, dell’accoglienza dei visitatori, delle visite guidate e dell’assistenza tecnica alla gestione e fruizione delle attrezzature multimediali.

Le visite guidate sono fruibili con prenotazione obbligatoria e con ticket gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili (30 persone per ogni turno). Il ticket è disponibile esclusivamente dalla biglietteria online www.artworkcultura.it e può essere esibito in formato cartaceo o su dispositivo mobile (smartphone o tablet).

«L’Amministrazione comunale ha deciso – spiega l’assessore al Turismo Paolo Foresio – di investire risorse proprie per garantire l’ingresso e, per la prima volta, le visite guidate gratuite delle Mura Urbiche, che sono un importante attrattore turistico e culturale da far conoscere meglio anche ai tanti leccesi che ancora non hanno avuto modo di scoprirle e visitarle. Lo facciamo in collaborazione con due solide realtà locali, come ArtWork e Mediafarm, già impegnate nell’accoglienza e nella valorizzazione turistica, rispettivamente, delle chiese del centro storico e di Palazzo Vernazza».

«Le Mura Urbiche sono un patrimonio di inestimabile valore culturale – sottolinea l’assessora alla Cultura Fabiana Cicirillo – che ritenevamo doveroso poter rendere fruibili durante tutta la stagione estiva, quando, oltre all’apertura e alle visite, ospiteranno anche importanti iniziative d’arte e di spettacolo fin dai primissimi giorni, come “Capriola | an art week in Lecce” a cura di PIA. Negli stessi giorni e orari delle Mura, dalle 18 alle 21, apriremo anche il giardino di Palazzo Giaconia, dove il giovedì saranno presenti i soci del Garden Club di Lecce. L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è sempre quello non solo di rendere accessibili quotidianamente i propri beni, come per esempio sta avvenendo con il complesso degli Agostiniani grazie alla biblioteca OgniBene e adesso alla rassegna letteraria Agostiniani Libri, ma anche quello di sviluppare un senso di appartenenza fra questi luoghi e le tante realtà di cultura e spettacolo che operano in città».    

Così il presidente di ArtWork Paolo Babbo commenta l’accordo con il Comune di Lecce: «Ci è sembrato doveroso garantire alla città la nostra disponibilità a gestire i servizi turistici delle Mura urbiche, nelle more della gara di affidamento degli stessi, perché riteniamo questo sito uno dei “biglietti da visita” della nostra città, per cronologia e per posizione all’ingresso della stessa. Di fondamentale importanza quindi poter garantire alla struttura, ma anche ai leccesi e ai turisti che la visiteranno, una gestione professionale e qualificata. E questo è ciò che facciamo noi di ArtWork tutti i giorni: contribuire alla migliore fruibilità del patrimonio storico-artistico leccese, che ormai attrae migliaia di turisti da tutto il mondo e che per questo merita di essere degnamente valorizzato».

«Con vivo piacere – dichiara Euclide Della Vista, amministratore di Mediafarm srl – anche quest’anno mettiamo a disposizione le nostre risorse professionali per garantire l’apertura del più importante bastione di Lecce. È un riconoscimento che rinnoviamo ad una città che ci ha ospitato e ha saputo apprezzare la passione che mettiamo nel nostro lavoro che è frutto anche della partnership con ITS Apulia Digital Maker, importante realtà dell’istruzione professionalizzante che rappresenta il volano dell’utilizzo della tecnologia applicata anche alla valorizzazione del patrimonio culturale pugliese».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...